Il vostro sostegno per noi è vitale: aderisci alla campagna di reclutamento volontari!

Diritti e doveri del volontario

 La strutttura si impegna a fornire al volontario:

  1. Un cellulare di riferimento di proprietà della Comunità
  2. Una assicurazione in caso di qualunque problematica quale furto o danneggiamento.

 

Il volontario da parte sua deve:

  1. Rimanere in comunità per tutta la durata del turno.
  2. Fare riferimento agli operatori presenti durante il suo turno.
  3. Chiudere a chiave la propria stanza per evitare per quanto possibile sparizioni di oggetti di sua proprietà.
  4. Verificare, durante il turno di notte, che le porte di ufficio e di ingresso siano effettivamente chiuse a chiave.
  5. Rispondere negativamente (ma con garbo) ad ogni richiesta incongrua che ricevesse dagli ospiti, quali sigarette, dolci, telefonate etc.

Alcune caratteristiche esemplificative

Caratteristiche del volontariato diurno

E’ possibile infatti sostenerci venendo a fare con noi ore di lavoro nei laboratori interni (facili lavori di assemblaggio che si fanno comodamente da seduti, scambiando quattro chiacchiere e ascoltando musica), nei lavori di sistemazione e manutenzione della casa (tinteggi, piccole riparazioni, riordini, pulizie, ambiti in cui l’aiuto di qualcuno con un minimo di testa e di competenza è sempre molto gradito), nelle serre (in cui produciamo ortaggi biologici). Molto apprezzata è anche la disponibilità dei volontari ad effettuare (con gli automezzi della Comunità) trasporti (accompagnare gli ospiti presso i vari presidi esterni, dal dentista all’otorinolaringoiatra, dal callista…) e commissioni (recupero medicine in farmacia, acquisti dal ferramenta….).

Caratteristiche del volontariato notturno: dalle 23:00 alle 06:00

Dal punto di vista logistico, il volontario notturno usufruisce di una camera singola, pulita e confortevole, dotata di letto, comodino, poltroncina, armadietto, attaccapanni. E’ possibile utilizzare i servizi igienici ad uso esclusivo degli operatori.

La necessità notturna è essenzialmente quella di essere presenti, per avvertirci qualora ci fossero dei guai (molto rari). In caso di bisogno, l’operatore reperibile, una volta avvertito, sarà in sede in cinque di minuti. Fatte salve le eccezioni, il volontario può dormire tranquillamente, in quanto di solito le terapie che quasi tutti gli ospiti assumono sono sufficienti a farli dormire in pace.